lun. Dic 6th, 2021

ErmGroup Pallavolo San GIustino affronterà in trasferta Lupi Santa Croce ssd domenica 21 novembre alle ore 17:30

2 min read

Seconda trasferta consecutiva per i boys di ErmGroup Pallavolo San Giustino che nel pomeriggio di domani affronteranno Lupi Santa Croce ssd, alle ore 17:30, presso il Palaparenti di  Santa Croce sull’Arno (PI).  Una squadra giovane da non sottovalutare quella di mister Douglas, soprattutto perchè cercheranno il riscatto tra le mura amiche, dopo la sconfitta di sabato scorso al tie-break contro Imballplast Arno.

In attesa del match i biancoazzurri  si sono allenati con il sorriso, senza calare l’intensità e ponendo particolare attenzione al gioco di squadra in tutti i minimi dettagli. Man mano che i ragazzi si conoscono, cominciano ad emergere degli scambi, delle sfide, ed un ottimo lavoro è svolto anche dalla squadra B che il Coach ringrazia molto per l’impegno. 
“I ragazzi stanno bene, hanno voglia di scendere in campo- ha dichiarato Bartolini– E’ ovvio, allenarsi dopo una vittoria è sempre più facile ma è importante non abbassare mai la guardia. Il campionato è molto equilibrato, non possiamo permetterci di rilassarci con nessuno e tanto meno con le squadre giovani come quella di domenica; non sappiamo mai cosa potrebbero tirare fuori, perchè sono comunque atleti che si allenano intensamente ed hanno un cassetto pieno di sogni. Proveranno in tutti i modi a renderci la vita difficile in casa loro; avendo riportato anche dei risultati saranno più fiduciosi. Dal canto nostro partiamo anche con più energie, e siamo più consapevoli delle nostre capacità. Bisogna avere molta pazienza e capire, come dico da tanto tempo, che non abbiamo uno schiacciasassi, ma siamo una squadra con tanti piccoli coltelli che alla fine possono anche diventare un cannone.- conclude Bartolini– Se siamo in grado di punzecchiare e giocare sopra l’equilibrio, riusciremo a portarci a casa anche qualche bel match, e muovere sempre la classifica. Se andiamo ad impattare la palla e voler fare le prove di forza, poi diventerà difficile, sia perchè in questo momento qualcuno non è nel pieno della forma fisica, sia perchè ancora ci stiamo conoscendo. Bisogna giocare con più calma, con più testa e con più tecnica.
Elisa Capuccella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *