dom. Gen 23rd, 2022

Pallavolo San Giustino: i risultati del test match di ieri

2 min read

ALTRI TRE SET VINTI E UNO PERSO DALLA ERMGROUP SAN GIUSTINO NELL’ALLENAMENTO CONGIUNTO CON LA SOLIDA ROSSI ASCENSORI FOLIGNO, CHE HA SUBITO SCALDATO L’ATMOSFERA IN VISTA DEL CAMPIONATO

A due settimane e mezza dal via, si è respirata atmosfera di campionato nella serata di mercoledì 29 settembre al palazzetto dello sport di via Anconetana in occasione dell’allenamento congiunto fra ErmGroup San Giustino e Rossi Ascensori Foligno. Quattro set ad alta intensità, tre dei quali vinti dalla formazione biancazzurra, che dopo l’iniziale equilibrio ha piazzato l’allungo nella fase decisiva del primo, chiudendo sul 25-18, poi ha recuperato due situazioni di svantaggio nel secondo (che vedeva gli ospiti avanti 20-13) e si è imposta per 26-24, quindi ha ceduto per 15-25 nel terzo e poi si è ripresa nel quarto, aggiudicandoselo per 25-19 con i sestetti nel frattempo rimodulati dai rispettivi allenatori. È piaciuta per temperamento la nuova ErmGroup, priva nella circostanza di Stoppelli e dell’infortunato Agostini, che dovrebbe comunque recuperare a stretto giro di tempo, ma anche i folignati dell’ex di turno, il libero Di Renzo, hanno sensibilmente accresciuto il loro tasso tecnico con gli arrivi dell’opposto Cester, dei laterali Chadtchyn e Rodella e dei centrali Merli, Codato e Di Marco, assieme a Piumi confermato in regia. Coach Bartolini ha schierato in avvio la diagonale Sitti-Cipriani, la coppia centrale Muscarà-Cesaroni, a lato Conti e Skuodis e libero Marra. Sono poi entrati i vari Daniel, Zangarelli, Cioffi e lo sfortunato Bartoli, la cui presenza è durata poco a causa di un distorsione alla caviglia.La difesa è ancora apparsa più orchestrata rispetto all’attacco, dove si è registrato qualche errore di troppo, anche se il 19enne Nico Cipriani si sta dimostrando la piacevole rivelazione nel ruolo di opposto (a Città di Castello giocava a lato) e Skuodis si è reso autore di apprezzabili soluzioni man mano che prendeva confidenza con il campo. Comunque sia, tutto è frutto dell’attuale grado di preparazione, ma l’importante è aver visto un gruppo coeso e pronto a lottare su ogni pallone per non farlo cadere a terra: queste, al momento, le indicazioni più rassicuranti. “Se stiamo sbagliando gli attacchi diretti – ha commentato alla fine il tecnico Marco Bartolini – è perché mancano ancora la necessaria condizione fisica e il feeling con il palleggiatore, ma il collettivo c’è e si sta creando un bel mix fra giovani e veterani. Complimenti alla Rossi Ascensori Foligno: una squadra ben registrata, che darà filo da torcere nel corso della stagione”.

 

 

Ufficio stampa

Pallavolo San Giustino  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *